Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

02/10/2007
Alessandria, azioni di controllo in materia ambientale e di gestione dei rifiuti.

Al fine di razionalizzare le azioni di controllo in materia ambientale e di gestione dei rifiuti, intensificando il rapporto di collaborazione già esistente con il Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri, la Provincia di Alessandria ha stipulato oggi, 2 ottobre, un protocollo di intesa con il Comando dei Carabinieri per la Tutela dell’Ambiente – Gruppo di Treviso.
In base al Decreto Legislativo 3 aprile 2006 n. 152 “Norme in materia ambientale”, che attribuisce alla Provincia specifiche competenze in materia ambientale, ai fini dell’esercizio delle proprie funzioni, le Province possono infatti avvalersi, mediante apposite convenzioni, dell’ausilio di organismi pubblici.

Le parti interessate – il referente per la Provincia è l’ingegnere Giuseppe Tomasello, direttore del Dipartimento Ambiente Territorio e Infrastrutture, e per il Gruppo CC TA di Treviso il tenente colonnello CC Michele Vito Sarno, comandante pro-tempore dello stesso reparto – si sono impegnate, nell’ambito delle proprie competenze e nel rispetto delle autonomie reciproche, a collaborare attraverso lo scambio di informazioni e l’utilizzo di archivi informativi, per migliorare la gestione e il controllo delle attività connesse alla tutela ambientale, prevenendo eventuali infiltrazioni da parte della criminalità organizzata nazionale ed internazionale.
“Oltre al coordinamento tra i soggetti firmatari dell’accordo – hanno spiegato il presidente della Provincia, Paolo Filippi, e l’assessore all’Ambiente Renzo Penna – il nostro intento è quello di favorire anche la formazione e la promozione in materia di tutela ambientale, al fine di una migliore e più efficace cooperazione tra le istituzioni pubbliche che si avvalga delle più moderne tecnologie, volte ad ottimizzare il sistema di controllo e a contrastare i crimini ambientali commessi sul territorio della provincia”.

Da parte sua, il Gruppo CC TA di Treviso si è impegnato ad assicurare l’aggiornamento del personale della Provincia deputato all’attività di vigilanza e controllo ambientale attraverso incontri periodici, a cadenza bimestrale e della durata di cinque ore, nel corso dei quali verranno presi in esame i dettami delle principali normative vigenti in materia ambientale e le eventuali novità legislative del settore.
La collaborazione prevista dal presente protocollo d’intesa avrà la durata di cinque anni e, alla scadenza, potrà essere rinnovata o prorogata di comune accordo tra le parti contraenti.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.