Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

02/11/2007
Alessandria, intitolare a Francesca Calvo la nuova Biblioteca.

La Giunta Comunale ha proposto alla Commissione Comunale per la Toponomastica di intitolare a Francesca Calvo la nuova Biblioteca Civica Comunale, come riconoscimento della forte volontà di offrire un'occasione di rinascita culturale alla Città.
E' stata così annullata la precedente proposta di intitolazione del nuovo ponte stradale sul Tanaro, preferendo proporre, l'intitolazione della Biblioteca a testimonianza della gratitudine della cittadinanza alessandrina, e come opera più rappresentativa della tenacia e della volontà ricostruttiva del primo Sindaco donna del Comune di Alessandria.

"Il progetto e i lavori di restauro, ristrutturazione e adeguamento della Biblioteca Civica Comunale - si legge nella deliberazione di Giunta - derivano da un preciso disegno politico fortemente voluto e predisposto dalla Giunta Comunale guidata dal Sindaco Francesca Calvo; un progetto incentrato sulla ripresa del territorio, non solo in termini urbanistici legati appunto alla ricostruzione del ponte stradale sul Tanaro, ma anche dal punto di vista delle energie culturali, quale indispensabile nutrimento per dare nuova vitalità alla comunità alessandrina pesantemente ferita dagli eventi alluvionali".

Francesca Calvo, nata a Torino il 17 maggio 1949 si è laureata in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Torino nel 1972. Ha iniziato la carriera forense, abbandonata ben presto per dedicarsi alla famiglia. Nel 1990 ha iniziato l'attività politica diventando consigliere comunale di Valenza. Nel dicembre del 1993 è stata proclamata Sindaco di Alessandria e nel 1997 riconfermata con una percentuale che ha superato il 58 per cento.
Per molto tempo è stata l'unico sindaco donna di un capoluogo di provincia piemontese e una delle pochissime in Italia. Nel corso del suo mandato Alessandria ha visto tutta la ricostruzione seguita alla disastrosa alluvione del novembre 1994. Accanto ai problemi legati alla ricostruzione al rifiorire urbanistico della città, Francesca Calvo si è dedicata ai temi del federalismo, della sicurezza dei cittadini, degli incentivi all'occupazione e dello sviluppo delle pari opportunità. Nel 1998 ha creato un apposito assessorato, uno dei pochissimi in Italia.
Consigliere dell'Anci dal 1995, è stato membro del consiglio e del direttivo nazionale.

Nel 1998 è stata eletta consigliere provinciale e poi nominata capogruppo del Gruppo Misto. Nel 2001 ha fondato il movimento politico "Lista Calvo". Rieletta consigliere comunale nel 2002, ha ricoperto l'incarico di presidente della Commissione Affari Istituzionale ed è stata nominata capo della segreteria del Ministra della Giustizia, Roberto Castelli.
Si è spenta a Pavia, dopo una breve malattia, il 30 aprile 2003.





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.