Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

23/07/2008
Controlli sui treni del mare, gravi disagi nel week end.

Una situazione di grave disagio è stata riscontrata dagli ispettori della Regione inviati a controllare i treni del mare programmati per i week end del periodo estivo.
"Ci erano state segnalate una serie di situazioni critiche - osserva l’assessore regionale ai Trasporti, Daniele Borioli - ed abbiamo voluto verificare con le nostre ‘sentinelle’ quale fosse la reale situazione. I treni, soprattutto quelli del rientro la domenica sera sono sovraffollati, sporchi e talmente pieni che si sono registrate anche situazioni di tensione con successivo intervento della Polfer. Ovviamente, ho provveduto a inviare il resoconto dei controlli alle Ferrovie per chiedere conto della situazione: non credo sia tollerabile che i cittadini viaggino stipati come sardine e in condizioni al limite del tollerabile".

Gli ispettori hanno monitorato tra sabato e domenica scorsi 16 treni sulle direttrici da e per Genova, Ventimiglia e Savona. Se sotto il profilo della puntualità non si sono riscontrati troppi disagi, dai resoconti emerge che il vero problema è l’affollamento e di conseguenza il livello di pulizia dei convogli e dei servizi a bordo. In particolare, il treno Torino-Ventimiglia (10171) di sabato mattina alle 6.20, che aveva 590 posti disponibili, ha caricato fino a 964 persone; il Ventimiglia-Torino (20163) delle 14.20 di domenica, sempre con 590 posti disponibili, ne ha portate fino a 820 e quello successivo delle 17.23 fino a 650. Tutte le inadempienze riscontrate dagli ispettori regionali saranno ora oggetto di una valutazione e tradotti in penalità da commutare all’azienda in base ai parametri stabiliti dal contratto.

"Un obiettivo complicato - precisa Borioli - pianificare il servizio. I convogli sono più o meno affollati in base alle condizioni del tempo e la linea non consente di aggiungere treni o carrozze per far fronte alla grande domanda. Trenitalia però si è impegnata a mettere a disposizione, già da subito, materiale rotabile più capiente. Stiamo lavorando in vista della prossima stagione estiva ad un’ipotesi che, grazie anche all’ingresso di nuovi convogli, renderà possibile l’istituzione di treni speciali dedicati ai turisti del mare tra Torino e la costa ligure".

Già dal prossimo anno, infatti, Trenitalia dovrebbe attivare dei veri e propri "treni del mare". Una gamma di servizi dedicati per il periodo estivo, probabilmente con prenotazione e tariffe differenziate, destinati al grande flusso turistico verso la riviera che si concentra nel fine settimana.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.