Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

18/08/2008
Gli italiani continuano a subire, nuovi rialzi dei prezzi a Settembre.

Raffica di altri aumenti per riscaldamento, libri, nettezza urbana, luce e gas ma anche alimentari che i consumatori di Adusbef e Federconsumatori stimano in un nuovo aggravio da oltre 600 euro l’anno sui bilanci degli italiani. «Si profila un autunno caldo sul fronte dei prezzi», spiegano sottolineando che i maggiori rincari in vista per la prossima stagione dovrebbero riguardare il riscaldamento (+175/180 euro l’anno) e gli alimentari per i quali è atteso un nuovo aggravio intorno ai 120 euro l’anno.

I dati giunti dall'Istat sull'inflazione di luglio al 4,1%, record dal giugno del 1996, non sono di certo rassicuranti e le previsioni per i prossimi mesi si fanno sempre più cupe.
L’allarmante crisi economica in cui versano attualmente le famiglie italiane sembra essere infatti solo l’anticamera di una situazione che a settembre sarà senza dubbio più catastrofica.
Arginare la crisi non è certo cosa facile ma impegnarsi con l’obbiettivo di salvaguardare quanto più possibile le tasche degli italiani, tutelando in primis le famiglie, dovrebbe essere il prioritario obbiettivo delle Autorità.

Ecco le proposte del Codacons delle cose immediate da fare per far risparmiare ad ogni famiglia già da settembre a dicembre almeno 480 euro: 1) Ribassare subito tutti prezzi del 20%, devono attivarsi Confcommercio e Confesercenti subito in tal senso, bloccando soprattutto bloccando soprattutto le speculazioni nel settore alimentare e ridando alle famiglie il giusto potere d’acquisto ( 75 euro al mese per tre mesi per un risparmio di 225 euro).
2) La realizzazione di un kit per la scuola da parte di tutti i comuni, che preveda un prezzo non superiore ai 20 euro in grado di contrastare i costi eccessivi, nonché speculativi, del materiale didattico (risparmio di 30 euro).
3) L’apertura domenicale, già a partire dal mese di settembre dei mercati rionali negli 8000 comuni italiani alla vendita diretta degli agricoltori che consentirebbe una riduzione dei prezzi agroalimentari del 40% ( risparmio di circa 75 euro al mese solo su tale spesa).

E se non interverranno le associazioni dei commercianti, che solo dal ribasso dei prezzi e dalla ripresa dei consumi possono sperare in una ripresa dell’ economia, a settembre ci sarà il più grande sciopero della spesa mai fatto in Italia.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.