Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

23/09/2008
Alessandria, protesta delle aziende agricole contro il caroprezzi.

Per protestare contro il caro-prezzi che sta strozzando molte aziende agricole della provincia di Alessandria. E' questa la forma di protesta, mai attuata in passato, decisa da Coldiretti, Confagricoltura Alessandria e Confederazione italiana agricoltori di Alessandria i cui rappresentanti all'interno delle Commissioni prezzi della Camera di Commercio di Alessandria (dove settimanalmente si incontrano con i rappresentanti della parte commerciale per la definizione del prezzo all'origine dei prodotti agricoli) oggi si sono astenuti dall'esprimere le quotazioni, che sono poi sintetizzato nel Bollettino edito dall'ente camerale.
Le quotazioni sono quelle cui gli agricoltori di Alessandria fanno riferimento per orientare le proprie decisioni di vendita. "In un anno se il prezzo del pane e' aumentato del 12 per cento, il prezzo del grano ha subito una contemporanea riduzione dal 15 al 35 per cento. Non si puo' pertanto argomentare che sia l'agricoltura la causa degli aumenti. Sul fronte prezzo della pasta, all'aumento al consumo del 24% si contrappone la riduzione del prezzo del grano duro del 4,5%" hanno spiegato i presidenti delle tre organizzazioni nel corso di una conferenza stampa.

"Questa astensione e' un segnale forte che il mondo agricolo intende dare agli operatori, alle istituzioni e all'opinione pubblica, perche' - hanno aggiunto - ed e' una situazione sta letteralmente gettando fuori dal mercato numerose aziende". La situazione "e' sempre piu' pesante: non solo i mercati settimanalmente vedono contrarsi le quotazioni dei cereali, ma il nostro grano provinciale - spiegano i produttori alessandrini - non viene acquistato dall'industria di trasformazione: abbiamo i magazzini pieni. Questa assoluta mancanza di 'commercio' e' il fatto che particolarmente ci preoccupa, perche' dobbiamo anche far posto nei magazzini alle altre colture come il mais che nei prossimi giorni andremo a raccogliere".
Le coltivazioni di cereali in provincia di Alessandria si sviluppano su oltre 82.600 ettari, la produzione nel 2007 si e' attestata sui 4.684.600 quintali con una resa media di oltre 53 quintali per ettaro e una e una varieta' di coltivazioni che comprende frumento tener, frumento duro, triticale, orzo, avena, segale, riso, mais ibrido, sorgo.

AGI





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.