Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

17/11/2008
Alessandria, campagna di restauro reperti dell'Antiquarium Forum Fulvii.

Continua il progetto scientifico "Dagli Etruschi a Baudolino. Villa del Foro e le origini di Alessandria", elaborato dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici del Piemonte e del Museo Antichità Egizie in accordo con l'Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Alessandria.
La prima fase del progetto ha visto l'inaugurazione del nuovo allestimento multimediale dell'Antiquarium Forum Fulvii e l'apertura al pubblico dell'area archeologica di Villa del Foro .
La seconda fase, in corso di svolgimento, è caratterizzata dalla campagna di restauri alla quale sono sottoposti i materiali conservati nei depositi della Soprintendenza: tali reperti costituiscono un'importante testimonianza dell'insediamento pre-romano.
Oggi, presso il laboratorio Lo studio di Alessandria, il Vicesindaco e Assessore alla Cultura e Turismo Paolo Bonadeo e il funzionario di zona della Soprintendenza Archeologica del Piemonte e del Museo di Antichità Egizie Marica Venturino hanno potuto visionare lo stato dei lavori.
A lavori conclusi, i reperti restaurati saranno esposti al pubblico, ampliando l'apposita sezione dell'Antiquarium dedicata al più antico popolamento del territorio (VI-I millennio a.C.) ed in particolare all'emporio ligure dell'età del Ferro (VI-V secolo a.C.) di Villa del Foro.
Il progetto "Dagli Etruschi a Baudolino. Villa del Foro e le origini di Alessandria" è triennale e diviso in tre fasi: la sua completa realizzazione è prevista per il 2010.

"Crediamo nelle potenzialità del progetto e nell'importanza dello scavo archeologico di Villa del Foro e dei reperti rinvenuti. -ha dichiarato il Vicesindaco e Assessore alla Cultura e Turismo Paolo Bonadeo- Proprio in questi giorni un elmo romano di proprietà civica, parte del nostro Antiquarium, è in esposizione presso il Chiostro del Bramante a Roma per un'importante mostra dedicata a Giulio Cesare: un risultato che ci incoraggia a proseguire su questa strada".

L'elmo romano rinvenuto presso l'area archeologica di Villa del Foro è parte della mostra "Giulio Cesare. L'uomo, le imprese, il mito" inaugurata il 23 ottobre presso il Chiostro del Bramante a Roma e che si protrarrà sino al 26 aprile 2009.
L'elmo faceva parte dell'armamento in dotazione all'esercito romano nel periodo compreso fra le guerre sannitiche e le guerre puniche (metà del IV - metà del II secolo a.C.). Il suo rinvenimento a Villa del Foro è forse legato alle campagne militari in area ligure della prima metà del II secolo a.C.





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.