Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

18/11/2009
Valenza, sportello Unico Socio Sanitario.

Giovedì 19 novembre, alle ore 11,00, si inaugurano i locali del nuovo Sportello Unico Socio Sanitario del Distretto valenzano, presso la sede dell'ex ospedale Mauriziano. Lo Sportello Socio Sanitario valenzano, previsto dalla Regione Piemonte, nasce dalla collaborazione tra l'ASL AL, il Consorzio dei Servizi Sociali e l'Amministrazione Comunale di Valenza.
Lo Sportello Unico Socio-Sanitario, infatti, rappresenta il punto di riferimento per l’accesso a molti servizi che sono erogati dal Consorzio e dal Distretto, che in questo momento costringono il cittadino a percorsi assistenziali a volte tortuosi. Si tratta di uno “spazio” nuovo che si rivolge a soggetti come anziani, disabili, immigrati, ecc., e riunisce servizi e attività preesistenti, in una forma coordinata, semplice e di maggior utilità per i destinatari.
Le principali funzioni previste dal progetto di Sportello Unico si possono così riassumere: · accoglienza (raccolta anamnestica, elaborazione scheda di ingresso) · analisi dei bisogni (ad esempio bisogno di un contesto di protezione e di sostegno, bisogno di un rapporto fiduciario con l’ente pubblico, bisogno di ascolto e di attenzione all’interno di esperienze relazionali significative, bisogno di migliorare il proprio status vivendi e le condizioni sociali e sanitarie in particolare). · ascolto e presa in carico · orientamento ed accompagnamento attraverso azioni specifiche con particolare attenzione ai cittadini residenti in zone svantaggiate, rurali e in piccoli centri collinari · gestione informatizzata e condivisa attraverso la rete di informazioni e notizie (banca dati, aggiornamento siti) · avviamento di un programma di collaborazione, di informazione e di integrazione tra ASL e CISS, anche attraverso percorsi di formazione; · condivisione di notizie e informazioni attraverso un lavoro di rete informatica; · sperimentazione di una metodologia di programmazione territoriale e di progettazione integrata da utilizzare come modello di riferimento per le politiche socio-sanitarie del territorio.

Lo Sportello Unico costituirà anche centrale operativa per la continuità assistenziale: da questo passeranno infatti tutte le istanze per l'attivazione delle Dimissioni Protette, sia in ambito residenziale, che domiciliare, nonché tutte le richieste per le diverse tipologie di assistenza domiciliare, sia a valenza sanitaria che sociale. Lo Sportello Unico, nella prima fase di avvio, sarà aperto al pubblico, tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle 8,30 alle 13,00.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.