Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

13/11/2010
Da Alessandria a Pescara con oltre mille dosi di cocaina nascosti.

Da Alessandria a Pescara con oltre mille dosi di cocaina nascosti sotto il sedile dell'auto. In manette sono finiti due corrieri della droga. Entrambi con un curriculum da spacciatore alle spalle, Gennaro Albertini, 39 anni, e Saimir Picari, albanese di 28 anni, non hanno saputo trovare una motivazione convincente agli uomini dell'antidroga, che li hanno fermati, il motivo del loro lungo viaggio.
Erano stati notati all'uscita del casello autostradale di Pescara nord. Due pattuglie e un equipaggio della polizia stradale li hanno seguiti fino al lungomare del capoluogo adriatico, dove hanno deciso di procedere con i controlli.

All'apparenza era tutto in regola: documenti, assicurazione. Ma il nervosismo dei due ha convinto i poliziotti che bisognava indagare in modo più approfondito. La macchina sulla quale viaggiavano è stata controllata in ogni angolo. Così, sotto il sedile lato passeggero, su cui sedeva l'albanese, sono stati trovati 260 grammi di cocaina di qualità purissima, dai quali - secondo una stima sommaria - si sarebbero potuti ricavare oltre mille dosi. Inoltre nelle tasche di Albertini sono stati trovati, ben avvolti nel cellophane, altri 10 grammi della stessa sostanza.
Per i due sono quindi scattate le manette ai polsi. La droga è stata sequestrata così come l'Alfa 166 sulla quale viaggiavano. Secondo un calcolo approssimativo, la cocaina trovata, una volta immessa sul mercato, avrebbe fruttato ai due oltre 20mila euro. Gli investigatori non hanno dubbi: la droga, proveniente dalla provincia di Alessandria, dove i due vivono, era destinata al mercato locale. Gli uomini dell'antidroga hanno sequestrato anche i due telefoni cellulari degli arrestati, certi di trovarvi contatti «interessanti» al fine di sgominare l'organizzazione che gestisce il traffico di stupefacenti che viaggia da nord a centro Italia. A.P.

Fonte Il Tempo







Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.