Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

15/12/2010
Otto nuove aziende si insediano in Piemonte.

Sono otto le aziende che si sono insediate in Piemonte - nelle province di Alessandria, Biella, Cuneo, Novara, Torino, Vercelli - dichiarando complessivamente investimenti per oltre 440 milioni di euro e creando circa 1.000 nuovi posti di lavoro (occupazione totale dichiarata a regime). Le imprese estere provengono da Belgio, Francia, Lettonia, Spagna e Usa, quelle italiane dono due lombarde e una marchigiana.

La presentazione è avvenuta il 15 dicembre presso il Circolo dei Lettori di Torino alla presenza di Massimo Giordano, assessore regionale allo Sviluppo economico, e di Giuseppe Donato, presidente di Ceipiemonte (Centro estero per l’internazionalizzazione).

A facilitare le operazioni è stato il nuovo contratto di insediamento, inserito nel Piano straordinario per l’occupazione e finanziato con 60 milioni di euro in due anni. “Questo strumento - ha sottolineato Giodano - consente di raggiungere un ottimo equilibrio tra la quota di aiuto pubblico impegnata e la nuova occupazione generata. In seguito al varo della nuova misura, alcuni dei progetti di investimento che Ceipiemonte stava già seguendo sono stati ridefiniti dalle aziende, che hanno così potuto delineare nuove strategie, orientandosi verso una crescita dell'importanza e del volume dei propri progetti. In alcuni casi queste stesse aziende hanno anche deciso di accorpare in Piemonte attività e funzioni destinate ad altre aree o Paesi, proprio quello che intendiamo sempre più ottenere dall'utilizzo di questo importante strumento per l’attrazione di consolidate realtà economiche nei nostri territori”.

“Numeri importanti per un periodo come questo, in cui sono ancora forti gli effetti della crisi - ha aggiunto Donato - Sebbene l’Italia sia ultima nell’UE per attrattività, come ha evidenziato il Rapporto Italia Multinazionale 2010, e al di sotto della media mondiale (30,7%), il Piemonte, seconda regione italiana per presenza di imprese estere, si conferma attrattivo. A testimoniarlo sono questi risultati, raggiunti grazie al lavoro svolto nell’ambito dei singoli tavoli tecnici provinciali che vedono la partecipazione di tutti gli stakeholder locali. L’attività di attrazione di investimenti, infatti, è strettamente connessa e complementare allo sviluppo locale”.

La presentazione dei dati è stata anche l’occasione per consegnare il Premio Greenfield, destinato annualmente ad un’impresa a partecipazione estera che abbia realizzato un nuovo investimento in Piemonte. Vincitore 2011 è AR Metallizing, di casa madre belga, uno dei due principali player internazionali nel settore della metallizzazione della carta.
AR Metallizing è tra le aziende che firmeranno il contratto insieme ad Aenergo, società lettone che opera nel settore delle energie rinnovabili e ha avviato l’investimento a Borgosesia con l’acquisto di un primo cogeneratore, A-27, azienda lombarda che produce dessert di pasticceria commercializzati con marchio proprio “Bontà Divina” e con altri marchi della grande distribuzione che si insedia a Gattico (NO); FGV-Manuex, importante multinazionale italiana di Veduggio (MB) che realizza componenti in metallo per mobili e che ha scelto Quaregna (BI) per avviare la produzione di cassetti. A queste si aggiungono altre quattro imprese per le quali Ceipiemonte ha predisposto offerte localizzative, individuato pacchetti di incentivi, supportato il management per ridurre i tempi di avvio dell'attività, creato relazioni con il tessuto locale di potenziali clienti e fornitori, individuato i bacini occupazionali di interesse: Opde, primario gruppo spagnolo del settore fotovoltaico che ha avviato la realizzazione di parchi solari e aperto un impianto per la costruzione degli inseguitori solari e un polo logistico a Moncalieri; GM Hybrid, società americana del gruppo GM che ha avviato a Torino un nuovo centro di sviluppo e prototipazione per motori diesel ibridi; SolarLab, che fa capo al gruppo Renergies Italia di Urbisaglia (MC) ed ha aperto un centro di ricerca nel PST di Tortona; Ardea Seal, piccola impresa francese che sempre a Tortona ha avviato un centro di ricerca in collaborazione con Proplast per la progettazione di “tappi intelligenti”.





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.