Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

22/07/2011
Le decisioni della Giunta regionale del 22 luglio.

Commissario dell’Asl CN1, dipartimento aziendale 118, rinnovo degli autobus inquinanti, crediti delle pmi verso le aziende sanitarie, fondi per gli edifici ad energia quasi zero, programma per la creazione d’impresa sono i principali argomenti esaminati questa mattina dalla Giunta regionale. La riunione è stata coordinata dal presidente Roberto Cota.

Commissario Asl CN1. Una delibera presentata dal presidente Roberto Cota nomina Giovanni Monchiero commissario dell’Asl CN1 in sostituzione del dimissionario Corrado Bedogni. L’incarico avrà decorrenza dal 1° agosto e fino alla definizione del nuovo assetto del servizio sanitario regionale, e comunque non oltre il 31 dicembre 2011.

Dipartimento interaziendale 118. Per coordinare le strutture che gestiscono il sistema, viene istituito su proposta del presidente Roberto Cota il Dipartimento interaziendale 118, costituito dalle aziende ospedaliere SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo di Alessandria, Maggiore della Carità di Novara e San Luigi Gonzaga di Orbassano e dall’Asl CN1. Il Dipartimento sarà attivo dal 1° gennaio 2012, dopo il rispetto di un cronoprogramma che prevede entro il 31ottobre l’assegnazione temporanea delle funzioni della struttura Emergenza Sanitaria Territoriale 118 di Cuneo alla struttura Maxiemergenza 118 e delle funzioni della struttura Elisoccorso 118 alla struttura Emergenza Sanitaria Territoriale 118 di Torino, ed entro il 31 dicembre il trasferimento dell’Emergenza Sanitaria Territoriale 118 di Torino e dell’Elisoccorso Torino all’azienda ospedaliero-universitaria San Luigi Gonzaga di Orbassano, dove verrà realizzata la nuova centrale operativa 118 per la provincia di Torino.

Medicina nucleare. Stanziati su proposta del presidente Roberto Cota 5.500.000 euro per l’adeguamento strumentale, organizzativo e logistico delle strutture di Medicina nucleare alle norme di legge sulla preparazione dei radiofarmaci. Le attività dovranno essere completate entro il 31 dicembre 2011. La direzione Sanità e l’Aress costituiranno un nucleo di esperti che dovrà verificare il rispetto delle procedure.

Rinnovo autobus. Il Piano annuale di investimenti del trasporto pubblico locale su gomma presentato dall’assessore Barbara Bonino stabilisce la continuazione della sostituzione degli autobus maggiormente inquinanti oggi in circolazione (pre Euro, Euro 0, Euro 1) con un investimento di 63 milioni di euro. La delibera revoca l’indizione della gara centralizzata a livello piemontese stabilita nel settembre 2009 e prevede un programma di rinnovo tramite investimenti direttamente effettuati dagli operatori del settore cui la Regione parteciperà con un contributo del 60% del costo del mezzo. Vengono salvati i diritti acquisiti delle aziende che hanno acquistato autobus in sostituzione di quelli con motorizzazione omologata fino all’Euro 0 fidando sul successivo riconoscimento di mezzi finanziati integralmente con fondi regionali e che avrebbero dovuto essere acquistati con la procedura centralizzata.

Crediti delle pmi verso le aziende sanitarie. Il fondo di garanzia per lo smobilizzo presso il sistema bancario dei crediti che le pmi piemontesi vantano nei confronti della Regione, delle Province e dei Comuni, istituito nel dicembre scorso, viene esteso anche ai crediti nei confronti delle aziende sanitarie locali, ospedaliere ed ospedaliero-universitarie. Al fondo, gestito da Finpiemonte Spa, sono ammessi i crediti commerciali scaduti da un minimo di 10.000 ad un massimo di 300.000 euro al netto di Iva (per quelli superiori a tale cifra si possono prevedere azioni sui costi amministrativi). L’intervento consiste nella concessione di una fideiussione alle banche della durata massima di 240 giorni dalla scadenza dei crediti.

Edifici ad “energia quasi zero”. Definiti su proposta dell’assessore Massimo Giordano i criteri e le modalità di concessione a persone fisiche, enti o organismi pubblici e privati senza scopo di lucro di contributi per costruire edifici ad “energia quasi zero”, ovvero ad altissima prestazione energetica e con un fabbisogno molto basso o nullo coperto in misura molto significativa da fonti rinnovabili anche prodotte in loco o nelle vicinanze. Le risorse disponibili ammontano a 2.200.000 euro.

Creazione d’impresa. L’atto di indirizzo per la creazione di impresa presentato dall’assessore Claudia Porchietto assegna alle Province per il biennio 2012-13 complessivi 7 milioni di euro per proseguire gli interventi di supporto all’imprenditorialità e al lavoro autonomo, i servizi di consulenza per la creazione d’impresa e di lavoro autonomo e il tutoraggio post-avvio. Spetta ora alle Province predisporre e presentare alla Regione i programmi di attività e di spesa.

Torino Giustizia. Deliberato, su proposta del presidente Roberto Cota, che Regione Piemonte, Provincia, Comune, Tribunale, Università, Unione Industriale, Camera di Commercio, Ordini degli Avvocati e dei Dottori commercialisti ed esperti contabili di Torino, Compagnia di San Paolo, Fondazione Crt, Intesa Sanpaolo, Unicredit, Collegio notarile di Torino e Pinerolo costituiranno l’associazione Torino Giustizia, che si prefigge lo scopo di assicurare il valore della massima efficienza nell’amministrazione della giustizia civile e penale quale irrinunciabile valore di democrazia e progresso sociale, oltre che importante condizione di sviluppo economico. Il provvedimento fa seguito al protocollo siglato il 7 febbraio scorso alla presenza dei ministri Alfano e Brunetta.

Sono stati inoltre approvati:

- su proposta dell’assessore Alberto Cirio, lo schema di accordo con l’Ufficio scolastico regionale per l’apertura di nuove sezioni di scuola dell’infanzia nell’a.s. 2011-12;

- su proposta dell’assessore Massimo Giordano, l’espressione dell’intesa per il rilascio dell’autorizzazione per la costruzione della variante all’elettrodotto Mercallo-Cameri nel territorio di Bellinzago, per la ricostruzione della stazione elettrica di San Rocco a Cuneo;

- su proposta dell’assessore Elena Maccanti, un cofinanziamento di 50.000 euro al Collegio Einaudi di Torino per la ristrutturazione della sezione Po;

- su proposta dell’assessore Claudia Porchietto, il trasferimento all’Agenzia Piemonte Lavoro di 130.000 euro per l’erogazione ai datori di lavoro pubblici e privati di contributi per il rimborso delle spese sostenute negli anni 2010 e 2011 per le trasformazioni tecniche delle postazioni di lavoro finalizzate all’impiego di persone con disabilità sensoriale visiva e l’installazione di strumenti per le mansioni di centralinista telefonico;

- su proposta dell’assessore Roberto Ravello, l’accordo tra Regione, consorzi di Ciriè, Ivrea e Biella e catene commerciali per la riduzione della produzione di rifiuti;

- su proposta dell’assessore Claudio Sacchetto, i piani di abbattimento della fauna stanziale e degli ungulati e delle specie soggette a prelievo nelle aziende agri-faunistico-venatorie per la stagione 2011-12, nonché le norme per l’istituzione, la conferma, revoca e modifica territoriale di aree a caccia specifica.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.