Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

20/09/2011
Iniziano i dottorati di ricerca in apprendistato.

Seguire il dottorato di ricerca in azienda lavorando con un contratto di apprendistato è l’opportunità offerta da un accordo tra Regione Piemonte, Politecnico di Torino ed aziende private.
L’iniziativa, presentata il 19 settembre dall'assessore al Lavoro, Claudia Porchietto, e dal rettore Francesco Profumo rientra in un pacchetto di finanziamenti regionali di 9 milioni di euro per la realizzazione di master universitari di primo e secondo livello e dottorati di ricerca. I dottorati banditi dalla Regione sono in Beni culturali, Meccanica e Sistemi di produzione & design industriale.

“E’ un ulteriore tassello - ha sostenuto Porchietto - della strategia della Regione per integrare e raccordare le esigenze delle imprese con i servizi formativi e di ricerca degli atenei piemontesi. L’alta formazione in apprendistato è stata inserita come leva strategica sia nel Piano straordinario per l’occupazione, sia nel Piano per la competitività 2011-2015”. “Un’opportunità formativa innovativa - ha aggiunto Profumo - che proietta il dottorato di ricerca in una dimensione nuova, quella che da tempo noi definiamo industriale e delle professioni: la possibilità di essere assunti da un’impresa e contemporaneamente seguire un percorso di studio di terzo livello. Grazie al bando regionale sul quale abbiamo potuto attivare i progetti, potremo offrire questa opportunità tra i primi in Italia e contiamo nei prossimi mesi di attivare altri nuovi percorsi, considerando anche l’ottima risposta che abbiamo avuto per questi primi corsi”.

L’assessore ha poi annunciato che in avanzato stato di definizione la possibilità di conseguire la laurea triennale e magistrale in apprendistato, “l’ultimo tassello che coprirebbe il ventaglio dell’offerta del sistema universitario per le imprese piemontesi”.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.