Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

27/10/2011
Un contratto di fiume per il Bormida, oltre 100 i comuni interessati.

Interessa oltre cento Comuni delle province di Alessandria, Asti, Cuneo e Savona il contratto di fiume del Bormida, presentato il 26 ottobre presso il Comune di Monsesiglio dall’assessore all’Ambiente della Regione Piemonte, Roberto Ravello, da Renzo Castello del Dipartimento Ambiente della Regione Liguria, dal presidente di Finpiemonte S.p.A, Massimo Feira, e dal presidente di Filse S.p.A., Piero Biglia di Saronno.

Il documento impegna le istituzioni piemontesi e liguri ad avviare un’azione sinergica per il rilancio della Valle Bormida per mezzo di un progetto di riqualificazione ambientale del bacino idrografico e delle sue pertinenze. In ragione delle peculiarità del territorio si è ritenuto di adottare un approccio innovativo integrando il valore prevalentemente ambientale, che ha contraddistinto tutti i processi fino ad oggi attivati in Piemonte, con gli aspetti legati alle componenti sociali ed economiche.

Il gruppo di coordinamento delle attività sarà in capo alla Regione Piemonte, che ha stanziato a favore del progetto 250.000 euro e opererà con il supporto operativo di Finpiemonte S.p.A., in collaborazione con Regione Liguria e Filse S.p.A.

“La volontà di superare le criticità di questa valle - ha dichiarato l’assessore Ravello - hanno condotto la Regione Piemonte e il Ministero dell’Ambiente a stipulare un accordo di programma per la bonifica ed il recupero ambientale ed economico dell’intera area, a cui la Giunta regionale ha dato attuazione lo scorso luglio identificando il contratto di fiume, previsto dal Piano di tutela delle acque e già sperimentato in altri bacini fluviali regionali, quale utile e idoneo strumento per sostenere un processo così articolato e complesso. Questa presentazione è la prima tappa del percorso, che ha il proprio cuore nella partecipazione e nella concertazione delle decisioni”.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.