Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

07/11/2011
Alessandria, nessun problema per il Tanaro, domani riaprono le scuole.

Il Comitato comunale di protezione civile e l'Unità di crisi composti da Assessori e Dirigenti del Comune di Alessandria, che tengono sotto controllo la situazione dei fiumi e del bacino idraulico del territorio, hanno provveduto a dare comunicazione dell'aggiornamento delle condizioni.
"Come facilmente prevedibile - ha detto il sindaco Piercarlo Fabbio - per effetto dell'ingresso in Tanaro, ad Asti, di un torrente, il passaggio del colmo di piena in Alessandria si è rallentato ed è avvenuto alle 7 invece che alle 2".

All'idrometro di Masio il colmo si è registrato alle 6. In città alle 9,30 dovrebbe essere registrato il massimo.
A quello di Amag, posizionato nella stazione di sollevamento in lungo Tanaro Magenta, alle 7,13 il livello era di 2,63 metri.
Il valore della piena, in attesa di dati più precisi, dovrebbe essere stato, a Montecastello e Masio, di circa 1.600-1.700 metri cubi al secondo, rispettando, quindi, la previsione.

L'area golenale Astuti/San Michele è stata invasata nei campi ma le case per ora non sono state toccate. Si sta preparando l'ordinanza di revoca dell'evacuazione ma, prima dell'emanazione, si attende di verificare il reale deflusso della piena.
"Anche visivamente si è potuta constatare - ha continuato il Sindaco - la condizione di maggior deflusso garantita dall'assenza del ponte Cittadella. Proprio in area golenale alcuni abitanti ci hanno comunicato che, empiricamente, a monte hanno guadagnato 1 metro a seguito dell'eliminazione del rallentamento determinato dal rigurgito del manufatto"
Ieri sono stati consegnati sacchetti di sabbia anche nelle aree golenali "perché, è vero che per la Protezione Civile è prioritaria la difesa delle persone, ma non ci scordiamo delle cose che lasciano incustodite".

Continua la tracimazione controllata del lago formatosi davanti al Centro Commerciale Panorama: è stato svuotato per circa la metà e si pensa di riuscire a deinvasarlo completamente entro la giornata.
Domani saranno regolarmente aperte le scuole.

Le previsioni per oggi danno pioggia debole/moderata ma, ha rilevato il Sindaco, "qui, a fondo valle, sono molto instabili. Ieri abbiamo sostanzialmente assistito ad un fenomeno: a fronte di una previsione di piogge abbondanti ci è ritornato qualche momento di fine pioggerella. Anche i sistemi più sofisticati, che lavorano con satelliti incrociati, non ci danno massima certezza".
Il Comitato tornerà a riunirsi questa sera alle 19.





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.