Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

10/11/2011
Cota e Ravello sorvolano il Piemonte per verificare i danni.

Verificare i danni del maltempo e gli interventi per porvi rimedio è stato lo scopo del sorvolo in elicottero sul Piemonte effettuato fatto nel pomeriggio del 9 novembre dal presidente della Regione, Roberto Cota, e dall’assessore alla Protezione civile, Roberto Ravello Il velivolo, partito dall’aeroporto turistico di Collegno, è rimasto in volo per poco meno di un’ora e mezza ed ha sorvolato le province di Torino, Alessandria, Cuneo e Vercelli.

“Abbiamo visto - ha dichiarato Cota - gli interventi effettuati per evitare le esondazioni, da cui si capisce quanto è importante agire in prevenzione. A Trino, per esempio, è stato costruito un argine in un’ora, che ha permesso di evitare danni ingenti”. Tra le zone sulle quali ci si è soffermati maggiormente c’è Torre Pellice, dove una frazione è rimasta isolata a causa del crollo di un ponte, e Alessandria, dove è stata allagata la caserma dei vigili del fuoco.

I filmati girati durante il sorvolo faranno parte della documentazione che la Regione invierà al Governo con la richiesta di fondi per la dichiarazione dello stato di calamità. Su questo aspetto il presidente si è detto “fiducioso in un’anticipazione dei fondi per i danni che il nostro territorio ha subito. Per una quantificazione precisa ci vorranno ancora tre o quattro giorni. Ma sottolineo il fatto che non abbiamo avuto morti non significa che non vi sono stati danni, che invece sono stati ingenti”.

“Il lavoro fatto oggi - ha concluso Cota - è comunque parziale: quello più importante riguarderà le frane, che non si vedono e sono molto pericolose e imprevedibili”.





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.