Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

18/06/2012
Servizio con autobus sulle ferrovie a bassa frequentazione.

Dal 17 giugno all’8 dicembre 2012 viene effettuato, come deciso dalla Giunta regionale, il servizio ferroviario sostitutivo mediante autobus sulle seguenti linee: Savigliano-Saluzzo-Cuneo, Mondovì-Cuneo, Alessandria-Ovada, Ceva-Ormea, Asti-Castagnole-Alba, Alessandria-Castagnole, Santhià-Arona, Novi-Tortona, Asti-Chivasso. Sono tratte a bassa frequentazione, sospese già nei periodi estivi o già chiuse al traffico per problemi infrastrutturali. In questo canone rientrano anche la Pinerolo-Torre Pellice e la Bra-Ceva, di competenza dell’Agenzia per la mobilità metropolitana, che assumerà i propri atti amministrativi. Sulle linee Novara-Varallo Sesia e Vercelli-Casale Monferrato viene invece attuato un servizio ferroviario sperimentale a fronte di una riduzione di quello su gomma, in modo da ottenere un aumento delle attuali frequentazioni.

Sono invece ridotte le corse sulle linee Alessandria-San Giuseppe-Savona, Torino-Bra, Alessandria-Mortara-Novara e Domodossola-Novara.

Inoltre, il servizio viene rimodulato il sabato e nei giorni festivi sulle linee Torino-Asti-Alessandria-Arquata-Voghera, Chivasso-Novara, Chivasso-Casale-Alessandria, Asti-Acqui, Torino-Fossano-Savona, Torino-Fossano-Cuneo, Torino-Pinerolo.

L’applicazione di questo programma porterà ad un risparmio su base semestrale che per il 2012 viene stimato in 11,5 milioni di euro.

“Cosa dovremmo fare di diverso dal mettere bus al posto dei treni sulle tratte così evidentemente antieconomiche? Se il Governo taglia i trasferimenti alle Regioni, che cosa dovremmo fare se non agire da persone responsabili? Far finta di niente e continuare a fare assurdi debiti che alla fine sarebbero comunque i cittadini piemontesi a dover pagare?”, chiede il presidente Roberto Cota, che aggiunge: “Vorrei far notare e sottolineare che non stiamo lasciando a piedi nessuno, ma semplicemente sostituendo treni con bus”.

L’assessore ai Trasporti, Barbara Bonino, rileva dal canto suo che “non ci possiamo più permettere di pagare milioni di euro per treni che viaggiano vuoti. Il nostro intervento serve proprio a fermare questo spreco pazzesco di risorse pubbliche. Le soppressioni programmate, peraltro, vengono compensate dall’introduzione dei servizi sostitutivi automobilistici, dal costo notevolmente inferiore. Garantiamo pertanto la copertura integrale del territorio e con essa il diritto alla mobilità”.





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.