Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

06/07/2012
Il Piemonte non accetta tagli che ignorano chi riforma.

Durissima presa di posizione del presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota, sulla spending review del Governo:”Sono tagli inaccettabili perché non tengono conto dei meriti delle Regioni che sono virtuose o che hanno fatto riforme strutturali come il Piemonte per raggiungere i livelli di virtuosità e di efficienza della spesa. Abbiamo sudato sette camicie per rispettare i parametri e adesso trattano tutti allo stesso modo. In Piemonte il nostro piano di razionalizzazione lo stiamo già facendo. Tagliare risorse a noi vuol dire farci andare inutilmente al collasso”.

Sull’operazione è intervenuto anche l’assessore alla Sanità, Paolo Monferino: "Il Piemonte si è mosso già da tempo proiettandosi in un'opera di razionalizzazione più che mai necessaria alla luce delle previste difficoltà che effettivamente oggi stiamo vivendo a livello nazionale. I gravi problemi che stiamo attraversando in questo periodo sul fronte economico ci hanno spinti a mettere in atto un progetto di razionalizzazione del sistema sanitario piemontese. Con grande spirito di responsabilità, abbiamo lavorato ad un nuovo Piano sanitario che, attraverso la rete ospedaliera e la centralizzazione dei servizi, consentirà di creare un sistema sostenibile nel tempo, mantenendo parallelamente il livello dei servizi stessi. I tempi impongono scelte oculate che però non vadano ad incidere in modo drastico, tagliando i servizi ai cittadini. La nostra riforma va proprio in questa direzione”.







Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.