Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

09/07/2012
Spending review: sono tagli lineari e anche selvaggi.

E’ lapidario il commento del presidente della Regione, Roberto Cota, sulla spending review del Governo, in particolar modo sulla sanità: “Siamo di fronte a dei tagli lineari ma che possiamo anche definire tagli selvaggi, visto che non tengono assolutamente conto della realtà del territorio e impatteranno negativamente sui servizi a metà dell'anno in corso. E’ molto grave questo atteggiamento”.

“Siamo molto preoccupati - sottolinea Cota, come già fatto nei giorni scorsi - soprattutto per la sanità, perché abbiamo faticosamente fatto una programmazione sui fondi stabiliti da Roma e ora non ce li danno più. Immaginatevi le conseguenze. Per il Piemonte si tratta di 80 milioni di euro in meno, in una situazione già difficile in partenza: non possiamo certo fare i miracoli! Questo modo di agire impatta direttamente sui servizi ai cittadini, oltretutto senza seguire una valutazione meritocratica. Non si è tenuto conto, per esempio, che il Piemonte ha fatto una riforma e che ha sistemato la sanità in due anni”.

“Sono infine preoccupato - continua il presidente - per le norme che sono state annunciate con riferimento ad un taglio del personale che riguarda i Comuni, e soprattutto sul taglio che impatterà sui piccoli: una riduzione del 10% o anche del 15% senza fare una media proporzionale del numero di dipendenti per il numero di abitanti oppure per le caratteristiche del territorio significa penalizzare magari chi oggi fa tanto e bene con poco personale. Agire così vuol dire veramente tagliare i servizi alle persone, scaricando sugli enti locali responsabilità del Governo centrale”.

Anche sulla riduzione dei tribunali Cota chiede attenzione: “Il Piemonte ha sicuramente tanti tribunali. Ma tutti questi non sono né inutili né inefficienti. Io richiamo l’attenzione del ministro Severino sul fatto che ci sono realtà dove vengono ad essere soppressi dei tribunali che sono più importanti del tribunale che si vorrebbe invece mantenere, che è quello del capoluogo di provincia. Anche qui, come per la sanità, il taglio viene fatto senza tener conto di quelle che sono le caratteristiche del territorio”.





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.