Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

14/09/2012
La Regione punta sul commercio del futuro.

Le imprese piemontesi del commercio ed i centri di assistenza tecnica hanno tempo fino al 4 ottobre per partecipare al bando che stanzia 2 milioni di euro per sostenere i progetti che intendono utilizzare tecnologie e servizi informatici innovativi.

Le risorse a disposizione sono state suddivise in 1,4 milioni a favore delle imprese e 600.000 euro a favore dei centri di assistenza tecnica. Il contributo finanziabile ammonta a 15.000 euro per ciascuna impresa, con un tetto massimo di 200.000 per raggruppamento di imprese e per ciascun CAT. La misura prevede un cofinanziamento del 50 per cento della spesa complessiva. La procedura è “a sportello”, ossia il sostegno finanziario viene attribuito a chi propone un progetto ritenuto idoneo fino all’esaurimento del finanziamento.

“I progetti - puntualizza l’assessore regionale al Commercio, William Casoni - devono essere rivolti all’adozione di tecnologie e soluzioni informatiche basate in via preferenziale su tecnologie free/open source e sull’utilizzo di Internet, che permettano di semplificare e migliorare le pratiche di gestione aziendale a vantaggio dei consumatori”. Per fare qualche esempio, i progetti potranno riguardare la sicurezza, la tracciabilità dei prodotti, il controllo dell’igiene alimentare e della gestione, il business intelligence, il geo-marketing, la domotica aziendale. Una volta accettati e finanziati, dovranno essere completati entro otto mesi dalla data di concessione del contributo”.

“E’ la prima volta - sottolinea con soddisfazione Casoni - che viene realizzata una simile misura indirizzata esclusivamente al settore commerciale e all’innovazione tecnologica. Ottenere questo risultato non è stato facile, soprattutto vista la cifra estremamente alta del contributo regionale. Siamo però consapevoli che anche il futuro del commercio passa attraverso lo sviluppo tecnologico, che è una carta in più in mano agli operatori che intendono essere competitivi nell’ambito di un mercato sempre più globale”.






Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.