Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

23/10/2012
Salone del Gusto-TerraMadre 2012.

La mela di Newton, come alimento simbolo del cambiamento, è l’immagine dell’edizione 2012 del Salone Internazionale del Gusto e Terra Madre: due grandi eventi che quest’anno si presentano per la prima volta in un’unica grande rassegna sotto lo slogan “Cibi che cambiano il mondo”, organizzati da Slow Food, Regione Piemonte e Città di Torino, in collaborazione con il Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali.

A Torino, dal 25 al 29 ottobre, negli spazi espositivi di Lingotto Fiere e Oval, si daranno appuntamento contadini e allevatori di ogni continente, coloro che trasformano i propri prodotti e raccontano le peculiarità agroalimentari, le donne e gli uomini che costituiscono la rete mondiale delle comunità del cibo di Terra Madre, nata nel 2004. Un’opportunità unica per i 200.000 visitatori che ogni due anni vengono richiamati a questo appuntamento speciale in cui possono confrontarsi direttamente con esperti, ricercatori universitari, contadini e artigiani.

“Il cibo e l’enogastronomia sono prima di tutto vita, come ci ricordano i tanti bambini che ogni giorno nel mondo muoiono di fame e anche le tante persone che da noi ogni giorno passano alle mense per i poveri - sottolinea il presidente della Regione, Roberto Cota - Il cibo è educazione alimentare, ha un grande ruolo nella prevenzione delle malattie, è un pezzo della storia della cultura e delle tradizioni del Piemonte. Un Piemonte in trasformazione, che vede l’agricoltura come un settore di grandi potenzialità che possono creare posti di lavoro accorciando la filiera e attraverso una formazione adeguata”.

Saranno presenti oltre 1000 espositori provenienti da più di 100 Paesi, 320 Presìdi Slow Food di cui 200 italiani e 120 da 50 Paesi, 5 mercati internazionali da Tcherni Vit (Bulgaria), Mumbai (India), Tel Aviv (Israele), Beirut (Libano) e Foça (Turchia), 150 rappresentanti del progetto Mille orti in Africa. Ospiti d’eccezione i Balcani, con la vendita di prodotti di oltre 50 comunità del cibo, organizzati in quattro diversi percorsi che mettono in evidenza la biodiversità di questo territorio.

Salone del Gusto e Terra Madre rivolgono un’attenzione particolare ai più giovani e agli studenti. Per le scuole vengono organizzati percorsi educativi che vanno dalla nascita di frutta e verdura a partire dall’orto, alla conoscenza della stagionalità del cibo, della biodiversità, del riutilizzo dei rifiuti, oltre a laboratori per l’acquisto consapevole in cui viene insegnato ai ragazzi come orientarsi tra gli scaffali della grande distribuzione nella scelta dei prodotti.

Lo spazio istituzionale della Regione. E' stato messo a punto un articolato cartellone di iniziative che comprende appuntamenti di vario genere. Leggi il programma.

Lo spazio IncontraPiemonte. Un’articolazione operativa e complementare è quella predisposta dall’assessorato regionale all’Agricoltura, che in un’area espositiva di 200 mq nel padiglione 2 prosegue il rapporto di collaborazione con le grandi organizzazioni dei produttori attuatori dei progetti di promozione agroalimentare finanziati dal Programma di sviluppo rurale. Così, il Consorzio regionale per il consolidamento e lo sviluppo della cooperazione agricola (Confcooperative Piemonte), assieme ad un gruppo di cooperative espressione delle principali produzioni agricole e con la compartecipazione della Vignaioli Piemontesi, fa conoscere e degustare le eccellenze agroalimentari piemontesi facendone scoprire il contesto produttivo e territoriale. Un’azione che si esplica nello “Spazio IncontraPiemonte-Nutrire il corpo e la mente con gusto”, dove si svolge un fitto programma di appuntamenti con il pubblico. Leggi il programma







Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.