Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

29/10/2012
La prevenzione del rischio sismico in Piemonte.

Gli eventi di ieri, la prevenzione di oggi e le prospettive di domani sono stati alcuni dei temi trattati nella giornata di studio “La prevenzione del rischio sismico in Piemonte”, organizzata dalla Regione e svoltasi il 26 ottobre nel Centro Incontri di corso Stati Uniti a Torino.

Dai lavori è emerso che le esperienze degli ultimi anni hanno dimostrato che l’unica strada possibile per difendersi dai terremoti risulta essere l’adozione di misure di prevenzione capaci di garantire non solo l’incolumità del cittadino, ma anche la sicurezza strutturale delle opere.

Ripercorrendo gli interventi messi in campo dal Piemonte dal 1982 ad oggi, l’assessore alle Opere pubbliche, Ugo Cavallera, ha parlato di “un trentennio che conferma il ruolo innovatore della nostra Regione, tra le prime a livello nazionale ad applicare la metodologia di controllo a campione sulle denunce di costruzione. Alla luce dei recenti eventi sismici dell’Emilia, è sempre più importante il rispetto della normativa tecnica sulle costruzioni, ed a tal fine proseguiremo nel costante aggiornamento delle modalità tecnico-procedurali e dei riferimenti normativi in un’ottica di semplificazione che deve andare di pari passo con la loro efficacia”.

E’ stato anche ricordato che è trascorso ormai un anno dall’entrata in vigore della nuova classificazione sismica del territorio piemontese e delle connesse procedure in ambito edilizio ed urbanistico, che hanno coinvolto tutti i Comuni interessati, e che nella sua funzione legislativa la Regione si propone anche come partner per le altre istituzioni per elaborare nuove procedure semplificate quale, ad esempio, il MUDE Piemonte (Modello Unico Digitale per l’Edilizia), al fine di individuare alcune prospettive per il domani e risolvere le criticità e asperità di oggi.

“Questo primo momento di verifica - ha concluso Cavallera - sarà accompagnato da altri incontri nelle sedi provinciali al fine di trarre indicazioni per migliorare la funzionalità degli aspetti connessi con la gestione procedurale di competenza regionale”.






Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.