Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

25/07/2014
Il futuro dell’Aosta-Ivrea-Chivasso.

Il trasporto pubblico locale e la situazione dei collegamenti ferroviari con Torino e la Valle d’Aosta sono stati al centro dell’incontro che l’assessore regionale ai Trasporti, Francesco Balocco, ha avuto il 23 luglio con il sindaco di Ivrea, Carlo Della Pepa, l'assessore Giovanna Codato e il vicesindaco di Chivasso, Massimo Concione, presenti anche l'assessore regionale all'Istruzione, Giovanna Pentenero, ed una delegazione dei comitati dei pendolari (Comitato Chivasso-Ivrea-Aosta e comitato dei “pendolari stanchi VDO”).

Il sindaco Della Pepa ha innanzitutto sottolineato come per la prima volta da anni sia stato possibile incontrare la Regione e il suo assessore ai Trasporti, salutando l'occasione come primo elemento di novità. Entrando nel merito, è stata illustrata all'assessore Balocco la situazione di disagio che vivono i pendolari a causa dei problemi su questa linea, dovuti principalmente alla sua inadeguatezza strutturale. Una condizione che penalizza pesantemente i viaggiatori eporediesi costretti a tempi di percorrenza mediamente più elevati di quelli necessari a coprire distanze analoghe su altre tratte, ma soprattutto alle prese con frequenti ritardi a causa delle ripercussioni che ogni minimo intoppo crea inevitabilmente a catena su tutto il cadenzamento.

"Molti dei dissevizi lamentati - ha dichiarato al termine Balocco - saranno risolti con l'implementazione dei lavori concordati e ribaditi anche in un recente incontro con il Gruppo Ferrovie, che prevedono il raddoppio selettivo della linea in prossimità dell'accesso alle stazioni di Ivrea e Chivasso, l'eliminazione dei molti passaggi a livello esistenti, l'adeguamento e potenziamento della stazione di Chivasso stessa, lavori che consentiranno anche una maggior integrazione con il sistema ferroviario metropolitano. linea 2 ed in prospettiva 5". Soddisfazione è stata espressa dai comitati dei pendolari che hanno riconosciuto la disponibilità e la volontà di dialogo dell'assessore.

A proseguimento dell'incontro è stata ricevuta una delegazione che ha illustrato un progetto per rendere la stazione di Chivasso come hub per il Canavese ed il Monferrato. Secondo Balocco "l'ipotesi di far fermare a Chivasso il Frecciabianca è una soluzione da verificare direttamente con la divisione di Trenitalia che si occupa dei servizi a mercato in quanto non rientra nelle competenze della Regione. È fondamentale invece lavorare, in vista di Expo, per potenziare i collegamenti da Milano con il Canavese e il Monferrato al fine di sfruttare l'importante kermesse per portare flussi turistici nell'area."








Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.