Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

07/11/2014
Il servizio ferroviario del Piemonte va a gara.

I servizi sulla rete ferroviaria piemontese saranno affidati tramite gara: la nuova gestione partirà nel 2018 ed i vincitori dovranno garantire treni nuovi e puntuali. Nel frattempo i collegamenti continueranno ad essere forniti da Trenitalia e GTT.

La decisione della Giunta regionale prevede la suddivisione del territorio in tre lotti, sulla base di criteri di omogeneità: n.1 Bacino metropolitano, che contiene l’attuale servizio ferroviario metropolitano con il nodo di Torino; n.2 Bacino centro-nord, che comprende la Torino-Milano; n.3 Bacino centro-sud, che comprende come principali diretttrici le linee Torino-Genova, Torino-Cuneo e Torino-Savona. I vincitori dovranno assicurare che il 65% dei treni messi in circolazione saranno nuovi.

Nei lotti sono state inserite alcune linee sospese tra il 2012 ed il 2014 (Novara-Varallo, Arona-Santhià, Savigliano-Saluzzo-Cuneo, Alessandria-Ovada, Vercelli-Casale, Pinerolo-Torre Pellice) e le offerte su questi collegamenti saranno considerate come migliorie quando verranno aperte le buste. Le stazioni appaltanti saranno l’Agenzia per la mobilità metropolitana e regionale per il lotto 1 e SCR Piemonte per i lotti 2 e 3.

“Intendiamo fare le gare - annuncia l’assessore ai Trasporti, Francesco Balocco - fra il 2015 e il 2016 e le assegnazioni nel 2017, in modo da poter partire con le nuove gestioni dal 2018. Quanto ai rapporti con Trenitalia, è stato scongiurato il rischio del contenzioso e la Regione dovrebbe arrivare presto a chiudere definitivamente e consensualmente tutte le questioni aperte per gli anni 2013 e 2014. Successivamente, si ipotizza un eventuale affidamento diretto a Trenitalia per tre anni, in modo da permettere lo svolgimento delle gare e coprire il periodo del subentro secondo un contratto più flessibile, che consenta un controllo più diretto della situazione e la correzione degli eventuali problemi. L’obiettivo è potenziare il trasporto su ferro come avviene nel resto d’Europa, introducendo elementi di mercato che ci consentiranno di migliorare molti degli aspetti critici come la qualità del materiale rotabile, la puntualità e la gestione del servizio”.

“Questa operazione - commenta il presidente Sergio Chiamparino - va in direzione dell’auspicata revisione dei costi della Regione, che prevede una razionalizzazione dei servizi senza comprometterne la qualità. A regime, insieme alle analoghe attività che saranno previste per gli autobus, ci consentirà di far vivere il trasporto pubblico esclusivamente grazie agli stanziamenti previsti dal Fondo nazionale, senza ulteriori esborsi da parte dell’amministrazione regionale”.








Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.