Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

05/02/2015
L’influenza ha raggiunto il culmine.

L’analisi dei dati di incidenza delle sindromi influenzali elaborati dal SeReMi (Servizio di riferimento regionale per la sorveglianza, prevenzione e controllo delle malattie infettive) ha portato l’assessore alla Sanità, Antonio Saitta, a commentare che “come previsto, questa settimana abbiamo raggiunto il picco dell’influenza: in tutt’Italia, quindi anche in Piemonte, i passaggi al pronto soccorso aumentano” e ad appellarsi “ancora una volta alla collaborazione dei medici di famiglia perché facciano uno sforzo ed aiutino i colleghi degli ospedali, non intasando i pronto soccorso. Analogo appello rivolgo a chi si ammala: rivolgersi prima al proprio medico di famiglia”.

L’incidenza delle sindromi influenzali nella quinta settimana del 2015 è in aumento, con 14,7 casi ogni mille assistiti: si stima che siano 64.000 i piemontesi colpiti dalla malattia. Nell’età pediatrica (0-14 anni), l’incidenza è di 30 casi per mille assistiti, nella fascia 15-64 anni è di 28 casi per mille, nella fascia di età dai 65 in su è di 5,8 casi. I passaggi in pronto soccorso sono in aumento rispetto alle settimane precedenti: 12,5 % dei passaggi, 15% dei ricoveri totali.
I casi gravi rilevati dall’inizio della stagione influenzale sono finora 32, 18 uomini e 14 donne: 2 tra 0 e 14 anni, 26 nella fascia 15-64 anni, 4 nella fascia dei 65enni ed oltre.

“In Italia, la percentuale è di 10,4 casi per mille. In Piemonte - rileva Saitta- rispetto agli anni precedenti l’incidenza è più alta seppur di poco, a livello della stagione 2002-2003. L’assessorato regionale alla Sanità prosegue il monitoraggio e controllo della situazione, in stretto collegamento con le direzioni delle aziende sanitarie, che nelle scorse settimane hanno ricevuto precise indicazioni operative per garantire le migliori condizioni possibili di assistenza e cura in tutte le strutture”.







Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.