Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

07/10/2015
Alessandria, 30enne arrestato per furto aggravato.

La Polizia di Stato di Alessandria ha arrestato, in flagranza di reato, un cittadino di nazionalità italiana di 30 anni, pluripregiudicato, responsabile del reato di furto aggravato commesso ai danni di un negozio di abbigliamento del centro cittadino.

Era quasi mezzogiorno quando un equipaggio delle Volanti della Questura, a seguito di segnalazione alla Sala Operativa, è intervenuto presso il negozio in argomento, all’interno del quale, poco prima, era stato commesso un furto.
Giunti prontamente sul posto, gli operatori hanno notato tre ragazzi, posizionati vicino all’uscita dell’esercizio, che dopo aver riferito di essere frequentatori del 195° Corso Allievi Agenti della Polizia di Stato, iniziato da appena qualche giorno presso la locale Scuola Allievi di Corso Acqui, hanno indicato il 30enne quale responsabile del reato.

La commessa presente all’interno dell’esercizio ha mostrato ai poliziotti un paio di pantaloni che presentavano una lacerazione nella parte posteriore, in corrispondenza della placca antitaccheggio; nel tentativo di rimuoverla, il responsabile del furto l’aveva, infatti, danneggiata rompendola in più pezzi che la ragazza aveva rinvenuto all’interno di un camerino di prova.

Poco prima, infatti, l'uomo era entrato nel negozio e, dopo aver prelevato dagli scaffali alcuni capi d’abbigliamento, si era diretto verso i camerini. Insospettita dall’atteggiamento ambiguo, la commessa aveva seguito il cliente e si era subito accorta che questi non solo non stava provando nessuno dei capi prelevati ma, a giudicare dai rumori provenienti dallo spogliatoio, stava sicuramente armeggiando con l’antitaccheggio nel tentativo di rimuoverlo.

Dopo alcuni minuti il 30enne era uscito dal camerino con in mano un paio di pantaloni e, dopo aver appoggiato questi ultimi sul bancone, si era diretto verso l’uscita. La ragazza, accortasi che nel camerino vi era un altro paio di pantaloni all’interno dei quali erano stati nascosti i pezzi dell’antitaccheggio, ha urlato all’uomo di fermarsi attirando l’attenzione dei tre allievi che, nell’immediatezza, hanno fermato il ladro impedendone la fuga.

All’interno di una borsa in plastica che il 30enne aveva con sé è stato trovato un paio di pantaloni in vendita nel negozio. L’uomo, nel tentativo di allontanarsi per sottrarsi al controllo, ha provato a discolparsi, asserendo che i pantaloni erano stati acquistati in un altro negozio, ma i tre allievi hanno continuato a bloccare l’uscita fino all’arrivo degli operatori che, pochi minuti dopo, sono giunti sul posto ed hanno proceduto all’arresto dell’uomo. A carico di quest’ultimo è risultato un Provvedimento di Divieto di Ritorno nel Comune di Alessandria emesso il 1° ottobre perché, a seguito di un controllo da parte degli operatori della locale Sezione di Polizia Ferroviaria, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico.

E’ doveroso, infine, evidenziare l’intraprendenza e la prontezza dei tre “futuri poliziotti” il cui contributo ha consentito di assicurare alla giustizia il responsabile del furto.








Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.