Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

28/10/2015
Riunione della Giunta regionale del 26 ottobre.

Interventi per le persone non autosufficienti, finanziamenti per le cooperative agricole e mobilità in deroga sono stati i principali argomenti esaminati il 26 ottobre dalla Giunta regionale nel corso di una riunione coordinata dal presidente Sergio Chiamparino.

Fondo non autosufficienze. Il programma attuativo del fondo statale per l’assistenza alle persone non autosufficeti, presentato dall’assessore Augusto Ferrari, stabilisce che i 31.278.000 euro assegnati al Piemonte sarà destinata alla copertura dei costi di rilevanza sociale dell’assistenza socio-sanitaria e si configurerà come aggiuntiva rispetto alle risorse stanziate dalla Regione ed a quelle eventualmente destinate dalle autonomie locali. Il 40% del totale, ovvero 12.511.200 euro, servirà per gli interventi di assistenza domiciliare diretta ed indiretta a favore di persone in condizioni di disabilità gravissima, che necessitano a domicilio di assistenza continuativa e monitoraggio di carattere socio-sanitario per gravi condizioni psico-fisiche e sono bisognose di assistenza vigile da parte di un’altra persona per garantirne l’integrità psico-fisica, ivi inclusa la sclerosi laterale amiotrofica (Sla). Disposta anche l’adesione alla sperimentazione del modello di intervento per la vita indipendente e l’inclusione nella società delle persone disabili definita dal Ministero del Lavoro.

Cooperative agricole. Come proposto dall’assessore Giuseppina De Santis sono stati definiti i criteri per la concessione di finanziamenti a tasso agevolato alle società cooperative rientranti nei limiti dimensionali previsti per le piccole e medie imprese ed operanti nei settori della produzione agricola primaria, della trasformazione e della commercializzazione di prodotti agricoli. L’agevolazione sarà concessa per l’ammodernamento dei mezzi di produzione, la ristrutturazione e riconversione degli impianti. Il finanziamento non potrà essere superiore al 70% della spesa ammissibile, e comunque non oltre i 2 milioni di euro, e l’importo di ogni progetto non potrà superare i 500.000 euro.

Mobilità in deroga. Deliberata, su proposta dell’assessore Gianna Pentenero, la presa d’atto dell’accordo tra Regione ed organizzazioni sindacali e datoriali, che dispone che fino al 31 dicembre 2015 i disoccupati piemontesi di età pari o superiore ai 57 anni che hanno esaurito dal 15 agosto il periodo di copertura garantito dall’assegno di disoccupazione o dall’assicurazione sociale per l’impiego potranno usufruire della mobilità in deroga, strumento non più previsto dalla riforma degli ammortizzatori sociali varata dal Governo. A questo scopo viene utilizzata una clausola di un decreto del Jobs Act di fine settembre che ha consentito alle Regioni di utilizzare liberamente il 5% dei fondi stanziati per gli ammortizzatori in deroga, finora vincolati a rigide restrizioni di utilizzo, sia pure solo fino al termine del 2015. Il 95% di questi fondi (1,9 milioni di euro circa) è stato destinato alla copertura della mobilità in deroga.

La Giunta ha inoltre approvato:

- su proposta dell’assessore Aldo Reschigna, la bozza di intesa quadro tra Regione, Province e Città metropolitana per la suddivisione delle risorse per l’esercizio delle funzioni conferite relativa agli anni 2011, 2013, 2014 e 2015;

- su proposta dell’assessore Giorgio Ferrero, il parere favorevole alla modifica dei disciplinari di produzione dei formaggi Bra dop e Toma piemontese dop;

- su proposta dell’assessore Gianna Pentenero, lo schema di convenzione tra Regione, Italia Lavoro e Ministero del Lavoro per attuare le azioni di Garanzia Giovani previste per coloro che si trovano in fase di transizione istruzione-lavoro

- su proposta degli assessori Antonella Parigi ed Aldo Reschigna, lo schema di protocollo di intesa tra le Regione Piemonte e Lombardia per la promozione integrata del turismo lacuale nell’area del Lago Maggiore, che sarà firmato giovedì 29 ottobre;

- su proposta dell’assessore Antonio Saitta, l’atto di indirizzo per la verifica del divieto di assunzione e somministrazione di bevande alcoliche e superalcoliche e l’assenza di condizioni di alcoldipendenza nelle attività lavorative;

- su proposta dell’assessore Alberto Valmaggia, la presa d’atto che l’Unione montana Valle Stura avvierà dal 1° novembre l’esercizio delle funzioni amministrative.







Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.