Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

04/02/2016
Riunione della Giunta regionale del 1 febbraio.

Il futuro di Finpiemonte e il sostegno all’agricoltura sono stati i principali argomenti esaminati il 1ç febbraio dalla Giunta regionale nel corso di una riunione coordinata dal presidente Sergio Chiamparino.

Finpiemonte. La Regione, come proposto dall’assessora Giuseppina De Santis, conferma il ruolo di Finpiemonte per garantire supporto finanziario alla crescita ed allo sviluppo di aziende, enti pubblici ed imprese no profit ed all’innovazione del sistema socio-economico.
Due le linee di azione individuate: realizzare le attività affidate dalla Regione in gestione (consulenza su progetti specifici, agevolazioni previste dai fondi regionale e dai fondi strutturali europei come il private equità, i minibond, le riassicurazioni, la riqualificazione energetica degli edifici pubblici), agire in qualità di intermediario finanziario per una gestione efficace delle risorse affidate. La delibera prevede anche l’avvio delle procedure per il rafforzamento patrimoniale di Finpiemonte, che contribuirà al raggiungimento degli obiettivi di spending review della Regione attraendo nuove e qualificate risorse per la copertura dei costi di servizio, e la predisposizione per il triennio 2016-2018 di un piano industriale incentrato su accordi e partnership con altri istituti finanziari nazionali ed internazionali, l’attrazione di capitali di investitori istituzionali privati, l’accesso al mercato dei capitali per emettere prestiti obbligazionari su mercati regolamentati. Entro il 12 febbraio Finpiemonte chiederà alla Banca d’Italia il riconoscimento come intermediario finanziario.

Agricoltura. Come proposto dall’assessore Giorgio Ferrero, sono state deliberati:
- il programma 2016-2019 per il settore dell’apicoltura che, per un importo complessivo di 3.400.000 euro, si propone di migliorare le condizioni di produzione e di commercializzazione dei prodotti e di sostenere la lotta contro gli aggressori e le malattie dell’alveare;
- uno stanziamento di 6.100.000 euro per il 2016 a favore delle misure del Programma di sviluppo rurale dedicate ai prodotti agricoli di qualità;
Su iniziativa degli assessori Giorgio Ferrero ed Alberto Valmaggia è stata decisa la costituzione di un tavolo tecnico per l’emergenza fitosanitaria costituita dalla presenza dell’insetto Popilia japonica, attualmente presente in misura limitata nei territori compresi nel Parco naturale del Ticino.

La Giunta ha inoltre approvato:
- su proposta del presidente Sergio Chiamparino e dell’assessora Antonella Parigi, la sottoscrizione di un nuovo accordo con la Fondazione Piazza dei Mestieri Marco Androni e l’Associazione Piazza dei Mestieri, in quanto esperienza peculiare ed unica sul territorio piemontese incentrata sulla popolazione giovanile, con particolare attenzione a quella spesso esclusa o non coinvolta nei circuiti culturali più tradizionali;
- su proposta del vicepresidente Aldo Reschigna, il disegno di legge per l’istituzione del Comune di Cassano Spinola (AL) mediante fusione tra Cassano Spinola e Gavazzana;
- su proposta dell’assessore Giuseppina De Santis, lo schema di protocollo di intesa tra Ministero dello Sviluppo economico, Regione Campania, Regione Puglia, Regione Piemonte e GE Avio Aero per la crescita delle piattaforme tecnologiche di tale società, tra cui la progettazione e produzione di un motore eco-compatibile per aerei a Rivalta di Torino, che comporterà per la Regione un investimento complessivo di 40 milioni di euro in ricerca industriale e sviluppo sperimentale;
- su proposta dell’assessore Giorgio Ferrero, la nomina, per sei mesi eventualmente prorogabili ed a titolo gratuito, di Luigi Momo quale commissario straordinario del Consorzio di bonifica della Baraggia biellese e vercellese e di una consulta composta da Stefano Montorio, Silvano Satolo, Leonardo Gili, Guido Coda Zaletta, Dino Assetti e Roberto Mercandino;
- su proposta dell’assessora Antonella Parigi, di partecipare al progetto culturale del Polo del ‘900 e di sottoporre al Consiglio regionale gli schemi di atto costitutivo e di statuto nonché la partecipazione della Regione in qualità di socio fondatore;
- su proposta dell’assessore Antonio Saitta, lo schema di convenzione tra le Regioni Piemonte e Valle d’Aosta per la prosecuzione delle attività della Rete oncologica e della Rete interregionale di Oncologia e Oncoematologia pediatrica;
- su proposta dell’assessore Alberto Valmaggia, le disposizioni attuative per l’avvio del primo bando del Programma di sviluppo rurale sulle infrastrutture turistico-ricreative, che avrà una dotazione di 12 milioni di euro.






Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.